news finalità eventi corsi d'arte soci contatti links  

Vanna Verdi

 

Nata a Padova. Dopo essersi diplomata frequenta a Milano l'Accademia di Arti Applicate. Lavora a Milano e a Padova come grafica pubblicitaria e come stilista ma abbandona l'attività per motivi familiari negli anni '70.

Solo nel 2000 riprende con l'acquerello e soprattutto con l'incisione, che apprende da Marina Ziggiotti e da Nader Khaleghpour.

E' iscritta all' Associazione Nazionale degli Incisori Italiani.

Ama gli alberi, espressione di forza e bellezza della natura, di resistenza alle calamità naturali, essi compaiono spesso nelle sue incisioni.

L'albero avvicina la terra al cielo in una tensione ideale senza fine.

Simbolo delle nostre vicende umane, nello splendore del sole o nell' infittirsi delle nebbie, nella gioia come nella tristezza, crea lo spazio, lo suggerisce, lo conquista.

  

Piazza delle Erbe, 8 

35122 Padova 

Tel. 049.8753245

 

 

Incisioni:   acquaforte, puntasecca  (Click on image to enlarge)

 

Castagno secolare  2006        Prime nebbie nel bosco2006      Campo di papaveri  2004    

 

Incisioni:   acquaforte, puntasecca  (Click on image to enlarge)

 

   

Malgrado tutto 2006               Monza, Villa Reale  2007                 Ortensie  2006

 

PARTECIPAZIONE A MOSTRE COLLETTIVE

  • 1961 Milano                             Mostra d'arte pubblicitaria  Famiglia Artistica Milanese

  • 2001 Padova                            Non solo colore  Ass.ne culturale "Città di Padova"

  • 2001 Pescina (AQ)                  Luoghi e personaggi Siloniani Centro studi Ignazio Silone  

  • 2001 Padova                            Opera poetica di Vittoria Aganoor Palazzo Moro

  • 2002 Padova                            “ Natale a Padova”  Scuderie Palazzo Moroni

  • 2003 Padova                           “Visioni d'ambiente” Ass.ne culturale  Città di Padova

  • 2003 Padova                           “Interpretazioni dantesche”  Ass. ne culturale  Ferri

  • 2003 Monselice(PD)                Concorso nazionale pittura e grafica Ca' Emo   

  • 2004 Padova                           Mostra di pittura e grafica Ass.ne "Città di Padova"

  • 2004 Monselice(PD)                Premio "Città di Monselice" Ca' Emo

  • 2005 Dolo (VE)                        Concorso regionale "Luigi Tito"

  • 2005 Monselice(PD)                 Ass.ne Arti Visive Premio nazionale "Città di Monselice"

  • 2006 Padova                            “Il sogno inciso”  Teatro Pio X

  • 2006 Mira (VE)                        Concorso regionale "Beppi Spolaor" (1° premio per la   grafica)                                      Villa        Contarini dei Leoni

  • 2006   Piazzola  sul Brenta (PD)      “Omaggio a Mantegna”  Villa Contarini

  • 2006  Vigonza (PD)                  Arte grafica Italiana  Castello di Peraga  

  • 2007  Padova                           Fornace Carotta   “ L’Autoritratto”

  • 2007   Padova                           Liceo Classico Tito Livio  mostra di pittura e grafica

  • 2007   Halle ( D)                       L’Autoritratto

  • 2007   Agna (PD)                      Concorso Nazionale  “ G.B.Cromer”  ( pennello d’argento)

  • 2007   Vigonza (PD)                  Arte grafica Italiana Castello di Peraga (Vigonza) PD

  • 2007    Dolo  (VE)                     Concorso regionale “ Luigi Tito” ( medaglia d’argento)

  • 2008    Padova                          Fornace Carotta   “ Il Sogno Inciso 2 ”

Dicono di lei:

“ Vanna Verdi, solo a guardare d’intorno, si sente invogliata a riportare sulla carta ogni differente cosa: sentieri,piante, fiori, uccelli, aspetti vari della natura la quale, mutando in continuazione, non cessa mai di accattivare l’attenzione umana, di stupire. Immagini dotate di tratti specificatamente propri e di individuale innata essenza che, disegnando, l’artista personalizza, ovvero patina di singolare brio e vivezza, in perfetto accordo con le particolari sensazioni personali del momento, dell’io intimo. E questo sia ch’ella abbozzi una secolare pianta, scarnificata nel tronco e con i rami protesi in direzione dell’infinito, sia che tratteggi un fascio di peonie, dai petali soavemente accarezzati da candida luce, o sia ancora che delinei taciti sentieri, fasciati d’ombre cariche di segretezza e di mistero. Ché ogni tema ideato perviene a effettiva realizzazione sempre dopo diligente e attento studio, avendo cura l’artista di non tralasciare mai, sia pur minimamente, le norme basilari del disegno, della rappresentazione grafica delle tanti incomparabili bellezze del creato. Di quelle immagini a cui Vanna Verdi, fissandole sulla lastra e successivamente sulla carta, riesce a conferire puntualmente ogni volta plasticità e vibrazione, luminescenza e nitore e che sa inoltre dotare di carica vitale per cui l’appassionato d’arte, ponendovisi difronte, ha modo di instaurare con esse tutto un dialogo, un sereno costruttivo rapporto d’ideali e d’intese. Poiché la vera arte, più ancora che a intenti meramente estetici, mira ad aspetti di civiltà e di progresso formativi della persona.   E’ quanto fa con i propri elaborati disegnativi la stessa artista, da lungo tempo impegnata in campo creativo artistico di ordine generale e da qualche anno, con rinnovata dedizione tutta speciale, nel settore peculiare della calcografia, ovvero della raffigurazione artistica incisa”

                                                                                    Paolo Tieto
 

www.xearte.net

 
Pittura

Scultura

Grafica

Fotografia

Poesia

 
 
 
 

 

Home